5 trucchi e consigli per una frittura perfetta


Come realizzare una frittura perfetta? Che tu scelga di friggere in padella, con la friggitrice tradizionale o ad aria ci sono alcuni trucchetti che ti permetteranno di ottenere un fritto croccante, gustoso e leggero. La frittura è un metodo di preparazione che richiede attenzione e cura. Dunque, armati di pazienza e di olio buono e scopri i nostri semplici suggerimenti:

    1. Quale strumento utilizzare: padella o friggitrice?

Entrambe permettono di ottenere ottimi risultati.

Se desideri utilizzare una padella, assicurati che abbia un manico abbastanza lungo, isolante e ergonomico per evitare ustioni e consentire una buona maneggevolezza. Inoltre, se scegli una padella grande, è consigliabile che questa sia dotata di un doppio manico o contromanico per agevolare la cottura. Il materiale, deve consentire una cottura uniforme e arrivare a temperatura velocemente, ben vengano quelle di ferro, ma anche quelle di alluminio, acciaio, rame con rivestimento antiaderente.

Se preferisci utilizzare la friggitrice, il mercato offre varie opportunità di scelta: tradizionale, che permette l’utilizzo classico di una importante quantità di olio, oppure ad aria, più innovativa, che sfrutta il getto d’aria calda e permette di ridurre la quantità di olio utilizzata, rendendo la frittura più leggera e digeribile.

Ecco alcuni prodotti eismann che abbiamo già provato a preparare con successo utilizzando la friggitrice Airfryer di Philips 

      2. Quale olio usare e a quale temperatura?

Quando si frigge, bisogna prestare grande attenzione alla tipologia di olio scelto e alla sua temperatura. L’olio non deve mai raggiungere il cosiddetto “punto di fumo”, ossia un livello di temperatura troppo alto da far diventare l’olio fumo nocivo per la salute. Proprio per questo motivo, bisogna scegliere un olio che sia in grado di sopportare al meglio temperature elevate e che inneschi la minor produzione di sostanze tossiche. I più consigliati sono in ordine: l’Olio EVO, che può arrivare a 210°C prima di raggiungere il punto di fumo, l'Olio di Semi di Girasole Alto Oleico, variante del classico Olio di Semi di Girasole che contiene un grasso (l'alto oleico per l'appunto) appartenente all'Olio EVO, che supera i 200° e l’Olio di Arachidi, che può arrivare a 180°C.

 

     3. Come ottenere un fritto croccante?

Vogliamo svelarti due segreti. Il primo, riguarda la grandezza e la quantità del prodotto da aggiungere all’olio per la frittura: aggiungi pezzetti di piccole dimensioni e poco alla volta, in modo tale da ottenere una cottura uniforme. Il secondo, invece ha come protagonista il sale che deve essere aggiunto nel momento giusto. Se si aggiunge il sale prima o durante l’immersione del prodotto nell’olio, l’alimento tenderà ad assorbire maggiormente l’olio in quanto il sale aumenta l'assorbimento dei liquidi. Di conseguenza, il risultato sarà morbido e meno digeribile. Il sale aggiunto al termine della cottura, invece, permette al prodotto di avere una maggiore croccantezza.

 

     4. Come ridurre gli odori?

La frittura è buona ma lascia molte tracce di sé, tra cui l’odore. Come ridurre gli odori da frittura? Semplice, bastano davvero pochi ingredienti e un po' di creatività! Una possibile soluzione è quella di utilizzare una fetta di mela all’interno dell’olio di frittura. In alternativa alla mela, puoi anche utilizzare mezzo limone, che oltre a ridurre gli odori donerà al tuo fritto un sapore particolare e piacevole. Se invece l’idea di aggiungere qualcosa nell’olio non ti entusiasma, puoi posizionare un pentolino con acqua e aceto (o chiodi di garofano) a fianco alla pentola che utilizzi per friggere o alla friggitrice. Ti basterà portare l'acqua ad ebollizione per contrastare gli odori!

 

     5. Quali alimenti sono più indicati per la frittura?

La frittura è un tipo di cottura molto versatile, ma ci sono alcuni alimenti che si prestano meglio e che garantiscono un risultato migliore:

Qualche esempio?

Snack: Gli antipasti fritti suscitano stupore, curiosità e soprattutto fame a chi se li trova davanti. Quindi via libera a mozzarelline, olive ascolane e perché no anche agli involtini primavera.

Pesce: chi non ama il fritto misto alzi la mano! Impossibile resistere, la frittura di pesce conquista il palato di qualsiasi persona, soprattutto se consumato in compagnia e condito con una bella fettina di limone.

Carne: non si possono escludere da questo elenco le irresistibili cotolette e i nuggets. Grandi classici che non tramontano mai, perché regalano gioia e serenità a tavola a grandi e piccini.

 

Nell'assortimento eismann trovi tante prelibatezze pronte da friggere; ecco qualche proposta:

Ti senti creativo? Abbiamo provato per te qualche panatura speciale!

Panatura ai semi: semi di papavero, di lino o di girasole, sceglili tutti o quelli che preferisci. Il risultato non ti deluderà. Indicato per le trance di tonno, salmone fresco ma anche per la bistecca di vitello, è la soluzione alla tua golosità.

Panatura ai corn flakes originale e divertente, è il miglior modo per creare delle crocchette di pollo o per assaporare i gamberetti! Se hai voglia di conoscere gusti nuovi, questa panatura è proprio per te!

Panatura alle patatine: sì, hai capito bene. Scegli le tue patatine snack preferite e riducile in piccoli pezzettini, creando in questo modo una granella, è la panatura più croccante del mondo! Ideale per creare delle favolose cotolette e per esaltare il sapore del merluzzo.

Nel nostro assortimento, trovi tante specialità che puoi impanare e friggere con grande comodità.

Ora hai tutto ciò che ti serve per realizzare una frittura da leccarsi i baffi. Non ti resta che metterti all'opera!

Se hai qualche consiglio da condividere con gli altri lettori nel blog, commenta l'articolo!

Cosa ne pensi di questo articolo eismann?

Per lasciare un commento effettua l'accesso o registrati.

Commenti

Per questo articolo non sono disponibili commenti. Lasciaci per primo la tua opinione!.