Limanda al limone con aneto e quinoa

Un secondo leggero e gustoso. Scopri come è semplice esaltare il delicato sapore della Limanda eismann!

Persone
4
Tempo
25 Min.
Livello di difficoltà
Recensioni

Preparazione:

  1. 1

    Lascia scongelare in frigorifero i Filetti di limanda, coperti con pellicola trasparente o un piatto, per circa 10 ore, dopodiché asciugali tamponandoli con della carta assorbente e tagliali nel senso della larghezza in 2 o 3 pezzi: lasciali marinare per almeno 30 minuti con il succo filtrato di un limone, una presa di sale e una macinata di pepe fresco.

    
  2. 2

    In una ciotola raccogli il pangrattato, la Cipolla a cubetti, l’aglio e l’aneto tritati finemente: aggiungi a filo l’Olio extra vergine d’oliva DOP “Valle del Belice”, mescolando continuamente fino ad ottenere un composto omogeneo.

    
  3. 3

    Sgocciola il pesce dalla marinatura e disponi i pezzi sopra la placca del forno ricoperta con carta da forno: spalmali con il composto di pangrattato, dopodiché ricoprili con delle fettine sottilissime ricavate dagli altri due limoni.

    
  4. 4

    Porta il forno fino alla temperatura di 180°C, quindi inserisci la placca al centro e lascia cuocere per circa 20 minuti.

    
  5. 5

    Nel frattempo, in una larga padella anti aderente, sciogli la noce di burro e versa la Quinoa con verdure, ancora surgelata: cuoci a fuoco moderato per circa 8 minuti, mescolando frequentemente e regolando di sale e pepe.

    
  6. 6

    Una volta cotto, distribuisci il pesce in 4 piatti di servizio e accompagna con una ciotolina di quinoa ancora calda

    

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g Filetti di limanda eismann
  • 800 g Quinoa con verdure eismann
  • 100 g Pangrattato
  • 20 g Burro
  • 2 Cucchiai Cipolla a cubetti eismann
  • 3 Limoni non trattati
  • 2 Spicchi d’aglio
  • 1 Mazzetto Aneto Fresco
  • 1 Cucchiaio Olio extra vergine d’oliva DOP “Valle del Belice”
  • Sale e pepe

File correlati

Cosa ne pensi di questo articolo eismann?

Per lasciare un commento effettua l'accesso o registrati.

Commenti

Per questo articolo non sono disponibili commenti. Lasciaci per primo la tua opinione!.