Come evitare i "cristalli di ghiaccio" sul gelato

In questo articolo scoprirai come evitare i fastidiosi cristalli di ghiaccio che a volte, purtroppo, capita di trovare sul gelato. Scoprirai inoltre le cause della loro formazione.


Sei in piena estate, il sole scotta e fa un caldo talmente afoso che ti passa quasi la fame.

Poi, all'improvviso, l'illuminazione: in freezer c'è quel buon gelato, fresco e cremoso che ti piace tanto.

Ma aspetta un attimo, cosa sono quelli? Da dove vengono tutti quei fastidiosi cristalli di ghiaccio?

Come si formano i cristalli di ghiaccio?

Quando apri la tua vaschetta di gelato per prenderne una pallina, lasci entrare anche l'aria calda. Una volta richiusa la vaschetta e riposto il gelato in freezer l'aria calda resta intrappolata dentro ed avviene la condensa, che causa la formazione di cristalli di ghiaccio.

Questi cristalli non indicano che la qualità del gelato sia compromessa, nè che vi siano batteri. Ad essere compromessi dai cristalli sono il gusto e la consistenza del gelato.

3 consigli utili per evitare la formazione dei cristalli di ghiaccio:

  1. Non perdere tempo: il posto adatto al tuo gelato preferito è la tua pancia :)! Al massimo lo puoi conservare in freezer. Cerca di aprirlo e prenderne una pallina il più velocemente possibile, in modo da riporlo nel freezer dopo poco tempo.
  2. Cellophane: Per impedire la formazione di cristalli di ghiaccio puoi ricoprire il gelato con un sottile strato di chellophane prima di richiudere la confezione. In questo modo, la prossima volta, dovrai solo sollevare il cellophane per gustare il tuo gelato preferito in tutta la sua bontà.
  3. A testa in giù: Capovolgi la confezione. I cristalli si formano sempre sul fondo. Capovolgendo la confezione i cristalli non si formeranno direttamente sul gelato, ma sul coperchio. Tu potrai aprire la confezione, togliere i cristalli dal coperchio e consumare quindi il tuo gelato senza seccature.

Altri consigli per assaporare a pieno un gelato cremoso e gustoso

  1. Bagna il cucchiaio con acqua fredda: Lasciare il cucchiaio in acqua calda favorisce il diffondersi di batteri. Per evitare questo rischio, basta sciacquare regolarmente il cucchiaio con acqua fredda.
  2. Temperatura costante: Controlla che la temperatura del tuo freezer non superi i -18°.
  3. Conserva il gelato in basso: Nei cassetti più alti del freezer anche la temperatura è più alta. L'aria fredda tende a spostarsi verso il basso, mentre quella calda verso l'alto. Per conservare il gelato più a lungo, riponilo nei cassetti più bassi.

 

Hai trovato utili i nostri consigli? Faccelo sapere con un commento!

Cosa ne pensi di questo articolo eismann?

Per lasciare un commento effettua l'accesso o registrati.

Commenti

Per questo articolo non sono disponibili commenti. Lasciaci per primo la tua opinione!.